MARIE CURIE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORE 17.30

Marie Curie, film scritto e diretto da Marie Noëlle, racconta la storia della celebre scienziata di origine polacca naturalizzata francese e vincitrice di ben due Premi Nobel, uno per la fisica e l'altro per la chimica. Il film si sofferma, in particolare, sul periodo che va dal 1905, quando Marie (Karolina Gruszka) insieme al marito Pierre Curie Charles Berling) si recò a Stoccolma per ritirare il primo Nobel (conferito nel 1903) per la scoperta della radioattività, al 1911, anno in cui la scienziata ha vinto per la seconda il riconoscimento. Questo periodo di tempo che intercorre tra questi cinque anni è quello più movimentato nella vita di Marie. Nel 1906, infatti, muore l'amato marito, gravemente malato da tempo. Qualche mese dopo eredita dal consorte la cattedra di fisica generale alla Sorbona, divenendo la prima insegnante donna dell'università. Nel 2011 Marie s'innamora nuovamente e inizia una storia con il matematico Paul Langevin (Arieh Worthalter), sposato e padre di quattro figli, che causò uno scandalo mediatico proprio perché lui mandò all'aria il suo precedente matrimonio.
Donna dotata di grande intelligenza tanto da emergere in un ambiente prettamente maschile, come quello scientifico del tempo, Marie Curie è stata una delle prime donne a cui è stato riconosciuto l'appellativo di "genio", solitamente affibbiato a uomini. Le sue scoperte hanno avuto un forte impatto sulla scienza del Novecento e di oggi, portando alla luce una delle cause principali del cancro, la radioattività. Unica donna vincitrice di due Nobel, Marie Curie è un esempio femminile della Francia del XX secolo, che ha dovuto superare a testa alta gli attacchi dei media, dimostrando alla storia che anche un grande scienziato può "portare la gonna".

Full synopsis


Viewing times

THE GRUDGE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORARI 19.00 | 20.45 | 22.30

10 MARZO ORE 21.30 - 11 MARZO ORARI 20.45 | 22.30

The Grudge, il film diretto da Nicolas Pesce e prodotto da Sam Raimi, è il reboot dell'omonimo film del 2004 "The Grudge" diretto da Takashi Shimizu, che è stato a sua volta il remake dell'horror giapponese "Ju-on" di Takashi Shimizu del 2002.
Il film segue le vicende di Mandy (Andrea Riseborough), poliziotta in servizio in una cittadina americana, che impegnata nelle indagini di un misterioso caso, si ritrova a visitare un'inquietante abitazione vittima di maledizione. La casa è infatti abitata da un fantasma vendicativo che punisce chi vi entra con una morte violenta.
Sarà proprio la spaventosa casa al centro della storia del film, che si svilupperà su tre linee narrative diverse che si intrecceranno tra loro.
Tra i protagonisti del film troviamo anche Lin Shaye, Demian Bichir, John Cho, Betty Gilpin, William Sadler, Jacki Weaver e Frankie Faison.

Full synopsis


Viewing times

MARIE CURIE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORE 17.30

Marie Curie, film scritto e diretto da Marie Noëlle, racconta la storia della celebre scienziata di origine polacca naturalizzata francese e vincitrice di ben due Premi Nobel, uno per la fisica e l'altro per la chimica. Il film si sofferma, in particolare, sul periodo che va dal 1905, quando Marie (Karolina Gruszka) insieme al marito Pierre Curie Charles Berling) si recò a Stoccolma per ritirare il primo Nobel (conferito nel 1903) per la scoperta della radioattività, al 1911, anno in cui la scienziata ha vinto per la seconda il riconoscimento. Questo periodo di tempo che intercorre tra questi cinque anni è quello più movimentato nella vita di Marie. Nel 1906, infatti, muore l'amato marito, gravemente malato da tempo. Qualche mese dopo eredita dal consorte la cattedra di fisica generale alla Sorbona, divenendo la prima insegnante donna dell'università. Nel 2011 Marie s'innamora nuovamente e inizia una storia con il matematico Paul Langevin (Arieh Worthalter), sposato e padre di quattro figli, che causò uno scandalo mediatico proprio perché lui mandò all'aria il suo precedente matrimonio.
Donna dotata di grande intelligenza tanto da emergere in un ambiente prettamente maschile, come quello scientifico del tempo, Marie Curie è stata una delle prime donne a cui è stato riconosciuto l'appellativo di "genio", solitamente affibbiato a uomini. Le sue scoperte hanno avuto un forte impatto sulla scienza del Novecento e di oggi, portando alla luce una delle cause principali del cancro, la radioattività. Unica donna vincitrice di due Nobel, Marie Curie è un esempio femminile della Francia del XX secolo, che ha dovuto superare a testa alta gli attacchi dei media, dimostrando alla storia che anche un grande scienziato può "portare la gonna".

Full synopsis


Viewing times

THE GRUDGE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORARI 19.00 | 20.45 | 22.30

10 MARZO ORE 21.30 - 11 MARZO ORARI 20.45 | 22.30

The Grudge, il film diretto da Nicolas Pesce e prodotto da Sam Raimi, è il reboot dell'omonimo film del 2004 "The Grudge" diretto da Takashi Shimizu, che è stato a sua volta il remake dell'horror giapponese "Ju-on" di Takashi Shimizu del 2002.
Il film segue le vicende di Mandy (Andrea Riseborough), poliziotta in servizio in una cittadina americana, che impegnata nelle indagini di un misterioso caso, si ritrova a visitare un'inquietante abitazione vittima di maledizione. La casa è infatti abitata da un fantasma vendicativo che punisce chi vi entra con una morte violenta.
Sarà proprio la spaventosa casa al centro della storia del film, che si svilupperà su tre linee narrative diverse che si intrecceranno tra loro.
Tra i protagonisti del film troviamo anche Lin Shaye, Demian Bichir, John Cho, Betty Gilpin, William Sadler, Jacki Weaver e Frankie Faison.

Full synopsis


Viewing times

CENA CON DELITTO

CINEFORUM 10 MARZO ORE 19.00

Cena con Delitto, il film diretto da Rian Johnson, è un crime in stile Agatha Christie, nel quale al sagace investigatore Benoit Blanc (Daniel Craig) deve scoprire chi ha ucciso il romanziere 85enne Harlan Thrombey (Christopher Plummer), rinvenuto senza vita nella sua abitazione in circostanze non chiare, dopo una festa per il suo compleanno. Il brillante detective è sicuro che l'uomo sia stato ucciso e inizia a indagare su chi possa essere l'omicida., per Blanc infatti chiunque può essere il colpevole. Sia i familiari che la servitù avrebbero avuto un movente per sbarazzarsi di Harlan, quindi tutti sono sospettati.
L'imminente lettura del testamento fa emergere i conflitti familiari, nonché l'avidità e la brama dei parenti dello scrittore. Quella di Harlan è un famiglia in cui l'ostilità, provocata per lo più da generazioni diverse e mentalità opposte, la fa da padrone; una costruzione in bilico, nella quale è venuto a mancare il pilastro principale, Harlan stesso.
Quando l'investigatore interroga Marta (Ana de Armas), l'aitante infermiera sudamericana del deceduto Thrombey, le fondamenta di quest'edificio cedono definitivamente. I segreti della famiglia e della servitù iniziano a essere svelati, portando a galla un humus di bugie che permetteranno a Blanc di scoprire la verità dietro la morte del romanziere.

Full synopsis


Viewing times

MARIE CURIE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORE 17.30

Marie Curie, film scritto e diretto da Marie Noëlle, racconta la storia della celebre scienziata di origine polacca naturalizzata francese e vincitrice di ben due Premi Nobel, uno per la fisica e l'altro per la chimica. Il film si sofferma, in particolare, sul periodo che va dal 1905, quando Marie (Karolina Gruszka) insieme al marito Pierre Curie Charles Berling) si recò a Stoccolma per ritirare il primo Nobel (conferito nel 1903) per la scoperta della radioattività, al 1911, anno in cui la scienziata ha vinto per la seconda il riconoscimento. Questo periodo di tempo che intercorre tra questi cinque anni è quello più movimentato nella vita di Marie. Nel 1906, infatti, muore l'amato marito, gravemente malato da tempo. Qualche mese dopo eredita dal consorte la cattedra di fisica generale alla Sorbona, divenendo la prima insegnante donna dell'università. Nel 2011 Marie s'innamora nuovamente e inizia una storia con il matematico Paul Langevin (Arieh Worthalter), sposato e padre di quattro figli, che causò uno scandalo mediatico proprio perché lui mandò all'aria il suo precedente matrimonio.
Donna dotata di grande intelligenza tanto da emergere in un ambiente prettamente maschile, come quello scientifico del tempo, Marie Curie è stata una delle prime donne a cui è stato riconosciuto l'appellativo di "genio", solitamente affibbiato a uomini. Le sue scoperte hanno avuto un forte impatto sulla scienza del Novecento e di oggi, portando alla luce una delle cause principali del cancro, la radioattività. Unica donna vincitrice di due Nobel, Marie Curie è un esempio femminile della Francia del XX secolo, che ha dovuto superare a testa alta gli attacchi dei media, dimostrando alla storia che anche un grande scienziato può "portare la gonna".

Full synopsis


Viewing times

THE GRUDGE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORARI 19.00 | 20.45 | 22.30

10 MARZO ORE 21.30 - 11 MARZO ORARI 20.45 | 22.30

The Grudge, il film diretto da Nicolas Pesce e prodotto da Sam Raimi, è il reboot dell'omonimo film del 2004 "The Grudge" diretto da Takashi Shimizu, che è stato a sua volta il remake dell'horror giapponese "Ju-on" di Takashi Shimizu del 2002.
Il film segue le vicende di Mandy (Andrea Riseborough), poliziotta in servizio in una cittadina americana, che impegnata nelle indagini di un misterioso caso, si ritrova a visitare un'inquietante abitazione vittima di maledizione. La casa è infatti abitata da un fantasma vendicativo che punisce chi vi entra con una morte violenta.
Sarà proprio la spaventosa casa al centro della storia del film, che si svilupperà su tre linee narrative diverse che si intrecceranno tra loro.
Tra i protagonisti del film troviamo anche Lin Shaye, Demian Bichir, John Cho, Betty Gilpin, William Sadler, Jacki Weaver e Frankie Faison.

Full synopsis


Viewing times

FABRIZIO DE ANDRE’ & PFM – IL CONCERTO RITROVATO

IN PROGRAMMAZIONE 11 MARZO ORE 19.00

Fabrizio De André e PFM. Il concerto ritrovato, film diretto da Walter Veltroni, riporta in vita uno degli eventi cardine della musica italiana, quello tenutosi a Genova il 3 gennaio 1979. Un nastro rimasto fino a ora sepolto e gelosamente conservato dal regita Piero Frattari. Finalmente ritrovato, il filmato è stato restaurato per una versione cinematografica, che riporti indietro nel tempo i nostalgici e affascini le nuove generazioni. Un tour, quello di Faber con la PFM, che ha visto uniti sul palco due simboli dell'Italia e della musica italiana e le cui immagini sono soltanto quelle contenute nel video della data di Genova.
Al centro del docufim il concerto e un grande sodalizio artistico, raccontati da chi li ha vissuti in prima persona: i componenti del gruppo, Franz Di Cioccio, Patrick Djivas, Franco Mussida e Flavio Premoli; la coniuge di André, Dori Ghezzi; gli studiosi Piero Frattari e Guido Harari; il cantautore David Riondino, che in quelle date ha aperto i concerti della tournée. Tra ricordi, backstage ed emozioni, il film ricostruisce tassello dopo tassello un momento unico, che ha trasportato il suo pubblico sotto una magica atmosfera irripetibile.

Full synopsis


Viewing times

MARIE CURIE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORE 17.30

Marie Curie, film scritto e diretto da Marie Noëlle, racconta la storia della celebre scienziata di origine polacca naturalizzata francese e vincitrice di ben due Premi Nobel, uno per la fisica e l'altro per la chimica. Il film si sofferma, in particolare, sul periodo che va dal 1905, quando Marie (Karolina Gruszka) insieme al marito Pierre Curie Charles Berling) si recò a Stoccolma per ritirare il primo Nobel (conferito nel 1903) per la scoperta della radioattività, al 1911, anno in cui la scienziata ha vinto per la seconda il riconoscimento. Questo periodo di tempo che intercorre tra questi cinque anni è quello più movimentato nella vita di Marie. Nel 1906, infatti, muore l'amato marito, gravemente malato da tempo. Qualche mese dopo eredita dal consorte la cattedra di fisica generale alla Sorbona, divenendo la prima insegnante donna dell'università. Nel 2011 Marie s'innamora nuovamente e inizia una storia con il matematico Paul Langevin (Arieh Worthalter), sposato e padre di quattro figli, che causò uno scandalo mediatico proprio perché lui mandò all'aria il suo precedente matrimonio.
Donna dotata di grande intelligenza tanto da emergere in un ambiente prettamente maschile, come quello scientifico del tempo, Marie Curie è stata una delle prime donne a cui è stato riconosciuto l'appellativo di "genio", solitamente affibbiato a uomini. Le sue scoperte hanno avuto un forte impatto sulla scienza del Novecento e di oggi, portando alla luce una delle cause principali del cancro, la radioattività. Unica donna vincitrice di due Nobel, Marie Curie è un esempio femminile della Francia del XX secolo, che ha dovuto superare a testa alta gli attacchi dei media, dimostrando alla storia che anche un grande scienziato può "portare la gonna".

Full synopsis


Viewing times

THE GRUDGE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORARI 19.00 | 20.45 | 22.30

10 MARZO ORE 21.30 - 11 MARZO ORARI 20.45 | 22.30

The Grudge, il film diretto da Nicolas Pesce e prodotto da Sam Raimi, è il reboot dell'omonimo film del 2004 "The Grudge" diretto da Takashi Shimizu, che è stato a sua volta il remake dell'horror giapponese "Ju-on" di Takashi Shimizu del 2002.
Il film segue le vicende di Mandy (Andrea Riseborough), poliziotta in servizio in una cittadina americana, che impegnata nelle indagini di un misterioso caso, si ritrova a visitare un'inquietante abitazione vittima di maledizione. La casa è infatti abitata da un fantasma vendicativo che punisce chi vi entra con una morte violenta.
Sarà proprio la spaventosa casa al centro della storia del film, che si svilupperà su tre linee narrative diverse che si intrecceranno tra loro.
Tra i protagonisti del film troviamo anche Lin Shaye, Demian Bichir, John Cho, Betty Gilpin, William Sadler, Jacki Weaver e Frankie Faison.

Full synopsis


Viewing times

MARIE CURIE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORE 17.30

Marie Curie, film scritto e diretto da Marie Noëlle, racconta la storia della celebre scienziata di origine polacca naturalizzata francese e vincitrice di ben due Premi Nobel, uno per la fisica e l'altro per la chimica. Il film si sofferma, in particolare, sul periodo che va dal 1905, quando Marie (Karolina Gruszka) insieme al marito Pierre Curie Charles Berling) si recò a Stoccolma per ritirare il primo Nobel (conferito nel 1903) per la scoperta della radioattività, al 1911, anno in cui la scienziata ha vinto per la seconda il riconoscimento. Questo periodo di tempo che intercorre tra questi cinque anni è quello più movimentato nella vita di Marie. Nel 1906, infatti, muore l'amato marito, gravemente malato da tempo. Qualche mese dopo eredita dal consorte la cattedra di fisica generale alla Sorbona, divenendo la prima insegnante donna dell'università. Nel 2011 Marie s'innamora nuovamente e inizia una storia con il matematico Paul Langevin (Arieh Worthalter), sposato e padre di quattro figli, che causò uno scandalo mediatico proprio perché lui mandò all'aria il suo precedente matrimonio.
Donna dotata di grande intelligenza tanto da emergere in un ambiente prettamente maschile, come quello scientifico del tempo, Marie Curie è stata una delle prime donne a cui è stato riconosciuto l'appellativo di "genio", solitamente affibbiato a uomini. Le sue scoperte hanno avuto un forte impatto sulla scienza del Novecento e di oggi, portando alla luce una delle cause principali del cancro, la radioattività. Unica donna vincitrice di due Nobel, Marie Curie è un esempio femminile della Francia del XX secolo, che ha dovuto superare a testa alta gli attacchi dei media, dimostrando alla storia che anche un grande scienziato può "portare la gonna".

Full synopsis


Viewing times

THE GRUDGE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORARI 19.00 | 20.45 | 22.30

10 MARZO ORE 21.30 - 11 MARZO ORARI 20.45 | 22.30

The Grudge, il film diretto da Nicolas Pesce e prodotto da Sam Raimi, è il reboot dell'omonimo film del 2004 "The Grudge" diretto da Takashi Shimizu, che è stato a sua volta il remake dell'horror giapponese "Ju-on" di Takashi Shimizu del 2002.
Il film segue le vicende di Mandy (Andrea Riseborough), poliziotta in servizio in una cittadina americana, che impegnata nelle indagini di un misterioso caso, si ritrova a visitare un'inquietante abitazione vittima di maledizione. La casa è infatti abitata da un fantasma vendicativo che punisce chi vi entra con una morte violenta.
Sarà proprio la spaventosa casa al centro della storia del film, che si svilupperà su tre linee narrative diverse che si intrecceranno tra loro.
Tra i protagonisti del film troviamo anche Lin Shaye, Demian Bichir, John Cho, Betty Gilpin, William Sadler, Jacki Weaver e Frankie Faison.

Full synopsis


Viewing times

MARIE CURIE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORE 17.30

Marie Curie, film scritto e diretto da Marie Noëlle, racconta la storia della celebre scienziata di origine polacca naturalizzata francese e vincitrice di ben due Premi Nobel, uno per la fisica e l'altro per la chimica. Il film si sofferma, in particolare, sul periodo che va dal 1905, quando Marie (Karolina Gruszka) insieme al marito Pierre Curie Charles Berling) si recò a Stoccolma per ritirare il primo Nobel (conferito nel 1903) per la scoperta della radioattività, al 1911, anno in cui la scienziata ha vinto per la seconda il riconoscimento. Questo periodo di tempo che intercorre tra questi cinque anni è quello più movimentato nella vita di Marie. Nel 1906, infatti, muore l'amato marito, gravemente malato da tempo. Qualche mese dopo eredita dal consorte la cattedra di fisica generale alla Sorbona, divenendo la prima insegnante donna dell'università. Nel 2011 Marie s'innamora nuovamente e inizia una storia con il matematico Paul Langevin (Arieh Worthalter), sposato e padre di quattro figli, che causò uno scandalo mediatico proprio perché lui mandò all'aria il suo precedente matrimonio.
Donna dotata di grande intelligenza tanto da emergere in un ambiente prettamente maschile, come quello scientifico del tempo, Marie Curie è stata una delle prime donne a cui è stato riconosciuto l'appellativo di "genio", solitamente affibbiato a uomini. Le sue scoperte hanno avuto un forte impatto sulla scienza del Novecento e di oggi, portando alla luce una delle cause principali del cancro, la radioattività. Unica donna vincitrice di due Nobel, Marie Curie è un esempio femminile della Francia del XX secolo, che ha dovuto superare a testa alta gli attacchi dei media, dimostrando alla storia che anche un grande scienziato può "portare la gonna".

Full synopsis


Viewing times

THE GRUDGE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORARI 19.00 | 20.45 | 22.30

10 MARZO ORE 21.30 - 11 MARZO ORARI 20.45 | 22.30

The Grudge, il film diretto da Nicolas Pesce e prodotto da Sam Raimi, è il reboot dell'omonimo film del 2004 "The Grudge" diretto da Takashi Shimizu, che è stato a sua volta il remake dell'horror giapponese "Ju-on" di Takashi Shimizu del 2002.
Il film segue le vicende di Mandy (Andrea Riseborough), poliziotta in servizio in una cittadina americana, che impegnata nelle indagini di un misterioso caso, si ritrova a visitare un'inquietante abitazione vittima di maledizione. La casa è infatti abitata da un fantasma vendicativo che punisce chi vi entra con una morte violenta.
Sarà proprio la spaventosa casa al centro della storia del film, che si svilupperà su tre linee narrative diverse che si intrecceranno tra loro.
Tra i protagonisti del film troviamo anche Lin Shaye, Demian Bichir, John Cho, Betty Gilpin, William Sadler, Jacki Weaver e Frankie Faison.

Full synopsis


Viewing times

MARIE CURIE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORE 17.30

Marie Curie, film scritto e diretto da Marie Noëlle, racconta la storia della celebre scienziata di origine polacca naturalizzata francese e vincitrice di ben due Premi Nobel, uno per la fisica e l'altro per la chimica. Il film si sofferma, in particolare, sul periodo che va dal 1905, quando Marie (Karolina Gruszka) insieme al marito Pierre Curie Charles Berling) si recò a Stoccolma per ritirare il primo Nobel (conferito nel 1903) per la scoperta della radioattività, al 1911, anno in cui la scienziata ha vinto per la seconda il riconoscimento. Questo periodo di tempo che intercorre tra questi cinque anni è quello più movimentato nella vita di Marie. Nel 1906, infatti, muore l'amato marito, gravemente malato da tempo. Qualche mese dopo eredita dal consorte la cattedra di fisica generale alla Sorbona, divenendo la prima insegnante donna dell'università. Nel 2011 Marie s'innamora nuovamente e inizia una storia con il matematico Paul Langevin (Arieh Worthalter), sposato e padre di quattro figli, che causò uno scandalo mediatico proprio perché lui mandò all'aria il suo precedente matrimonio.
Donna dotata di grande intelligenza tanto da emergere in un ambiente prettamente maschile, come quello scientifico del tempo, Marie Curie è stata una delle prime donne a cui è stato riconosciuto l'appellativo di "genio", solitamente affibbiato a uomini. Le sue scoperte hanno avuto un forte impatto sulla scienza del Novecento e di oggi, portando alla luce una delle cause principali del cancro, la radioattività. Unica donna vincitrice di due Nobel, Marie Curie è un esempio femminile della Francia del XX secolo, che ha dovuto superare a testa alta gli attacchi dei media, dimostrando alla storia che anche un grande scienziato può "portare la gonna".

Full synopsis


Viewing times

THE GRUDGE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORARI 19.00 | 20.45 | 22.30

10 MARZO ORE 21.30 - 11 MARZO ORARI 20.45 | 22.30

The Grudge, il film diretto da Nicolas Pesce e prodotto da Sam Raimi, è il reboot dell'omonimo film del 2004 "The Grudge" diretto da Takashi Shimizu, che è stato a sua volta il remake dell'horror giapponese "Ju-on" di Takashi Shimizu del 2002.
Il film segue le vicende di Mandy (Andrea Riseborough), poliziotta in servizio in una cittadina americana, che impegnata nelle indagini di un misterioso caso, si ritrova a visitare un'inquietante abitazione vittima di maledizione. La casa è infatti abitata da un fantasma vendicativo che punisce chi vi entra con una morte violenta.
Sarà proprio la spaventosa casa al centro della storia del film, che si svilupperà su tre linee narrative diverse che si intrecceranno tra loro.
Tra i protagonisti del film troviamo anche Lin Shaye, Demian Bichir, John Cho, Betty Gilpin, William Sadler, Jacki Weaver e Frankie Faison.

Full synopsis


Viewing times

Coming soon

FABRIZIO DE ANDRE’ & PFM – IL CONCERTO RITROVATO

IN PROGRAMMAZIONE 11 MARZO ORE 19.00

Fabrizio De André e PFM. Il concerto ritrovato, film diretto da Walter Veltroni, riporta in vita uno degli eventi cardine della musica italiana, quello tenutosi a Genova il 3 gennaio 1979. Un nastro rimasto fino a ora sepolto e gelosamente conservato dal regita Piero Frattari. Finalmente ritrovato, il filmato è stato restaurato per una versione cinematografica, che riporti indietro nel tempo i nostalgici e affascini le nuove generazioni. Un tour, quello di Faber con la PFM, che ha visto uniti sul palco due simboli dell'Italia e della musica italiana e le cui immagini sono soltanto quelle contenute nel video della data di Genova.
Al centro del docufim il concerto e un grande sodalizio artistico, raccontati da chi li ha vissuti in prima persona: i componenti del gruppo, Franz Di Cioccio, Patrick Djivas, Franco Mussida e Flavio Premoli; la coniuge di André, Dori Ghezzi; gli studiosi Piero Frattari e Guido Harari; il cantautore David Riondino, che in quelle date ha aperto i concerti della tournée. Tra ricordi, backstage ed emozioni, il film ricostruisce tassello dopo tassello un momento unico, che ha trasportato il suo pubblico sotto una magica atmosfera irripetibile.

More info

CENA CON DELITTO

CINEFORUM 10 MARZO ORE 19.00

Cena con Delitto, il film diretto da Rian Johnson, è un crime in stile Agatha Christie, nel quale al sagace investigatore Benoit Blanc (Daniel Craig) deve scoprire chi ha ucciso il romanziere 85enne Harlan Thrombey (Christopher Plummer), rinvenuto senza vita nella sua abitazione in circostanze non chiare, dopo una festa per il suo compleanno. Il brillante detective è sicuro che l'uomo sia stato ucciso e inizia a indagare su chi possa essere l'omicida., per Blanc infatti chiunque può essere il colpevole. Sia i familiari che la servitù avrebbero avuto un movente per sbarazzarsi di Harlan, quindi tutti sono sospettati.
L'imminente lettura del testamento fa emergere i conflitti familiari, nonché l'avidità e la brama dei parenti dello scrittore. Quella di Harlan è un famiglia in cui l'ostilità, provocata per lo più da generazioni diverse e mentalità opposte, la fa da padrone; una costruzione in bilico, nella quale è venuto a mancare il pilastro principale, Harlan stesso.
Quando l'investigatore interroga Marta (Ana de Armas), l'aitante infermiera sudamericana del deceduto Thrombey, le fondamenta di quest'edificio cedono definitivamente. I segreti della famiglia e della servitù iniziano a essere svelati, portando a galla un humus di bugie che permetteranno a Blanc di scoprire la verità dietro la morte del romanziere.

More info

MARIE CURIE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORE 17.30

Marie Curie, film scritto e diretto da Marie Noëlle, racconta la storia della celebre scienziata di origine polacca naturalizzata francese e vincitrice di ben due Premi Nobel, uno per la fisica e l'altro per la chimica. Il film si sofferma, in particolare, sul periodo che va dal 1905, quando Marie (Karolina Gruszka) insieme al marito Pierre Curie Charles Berling) si recò a Stoccolma per ritirare il primo Nobel (conferito nel 1903) per la scoperta della radioattività, al 1911, anno in cui la scienziata ha vinto per la seconda il riconoscimento. Questo periodo di tempo che intercorre tra questi cinque anni è quello più movimentato nella vita di Marie. Nel 1906, infatti, muore l'amato marito, gravemente malato da tempo. Qualche mese dopo eredita dal consorte la cattedra di fisica generale alla Sorbona, divenendo la prima insegnante donna dell'università. Nel 2011 Marie s'innamora nuovamente e inizia una storia con il matematico Paul Langevin (Arieh Worthalter), sposato e padre di quattro figli, che causò uno scandalo mediatico proprio perché lui mandò all'aria il suo precedente matrimonio.
Donna dotata di grande intelligenza tanto da emergere in un ambiente prettamente maschile, come quello scientifico del tempo, Marie Curie è stata una delle prime donne a cui è stato riconosciuto l'appellativo di "genio", solitamente affibbiato a uomini. Le sue scoperte hanno avuto un forte impatto sulla scienza del Novecento e di oggi, portando alla luce una delle cause principali del cancro, la radioattività. Unica donna vincitrice di due Nobel, Marie Curie è un esempio femminile della Francia del XX secolo, che ha dovuto superare a testa alta gli attacchi dei media, dimostrando alla storia che anche un grande scienziato può "portare la gonna".

More info

THE GRUDGE

DAL 5 ALL'11 MARZO ORARI 19.00 | 20.45 | 22.30

10 MARZO ORE 21.30 - 11 MARZO ORARI 20.45 | 22.30

The Grudge, il film diretto da Nicolas Pesce e prodotto da Sam Raimi, è il reboot dell'omonimo film del 2004 "The Grudge" diretto da Takashi Shimizu, che è stato a sua volta il remake dell'horror giapponese "Ju-on" di Takashi Shimizu del 2002.
Il film segue le vicende di Mandy (Andrea Riseborough), poliziotta in servizio in una cittadina americana, che impegnata nelle indagini di un misterioso caso, si ritrova a visitare un'inquietante abitazione vittima di maledizione. La casa è infatti abitata da un fantasma vendicativo che punisce chi vi entra con una morte violenta.
Sarà proprio la spaventosa casa al centro della storia del film, che si svilupperà su tre linee narrative diverse che si intrecceranno tra loro.
Tra i protagonisti del film troviamo anche Lin Shaye, Demian Bichir, John Cho, Betty Gilpin, William Sadler, Jacki Weaver e Frankie Faison.

More info